Introduzione sezioneNuova emissione BTP ITALIA dal 21 al 23 ottobre con durata 8 anni

Nuova emissione BTP ITALIA dal 21 al 23 ottobre con durata 8 anni

Il collocamento è iniziato lunedì 21 ottobre e si è concluso mercoledì 23 ottobre 2019. Il nuovo titolo, con godimento 28 ottobre 2019 e scadenza 28 ottobre 2027, ha un tasso cedolare (reale) annuo definitivo pari a 0,65%, pagato in due cedole semestrali. Il regolamento dell’operazione si terrà lo stesso giorno del godimento del titolo.
L’importo emesso è stato pari a 6.750 milioni di euro e coincide con il controvalore complessivo dei contratti di acquisto validamente conclusi alla pari sul MOT (il Mercato Telematico delle Obbligazioni e Titoli di Stato di Borsa Italiana) attraverso Banca IMI S.p.A e UniCredit S.p.A durante il periodo di collocamento, che è iniziato il giorno 21 ottobre 2019 e si è concluso alle ore 12,00 del 23 ottobre.

In particolare, nel corso della Prima Fase del collocamento (dedicata a investitori individuali e affini), dal 21 al 22 ottobre 2019, sono stati conclusi 47.395 contratti per un controvalore pari a 2.987,030 milioni di euro.

Nella Seconda Fase del collocamento (dedicata a investitori istituzionali), che si è aperta e conclusa nella giornata odierna, il numero delle proposte di adesione pervenute ed eseguite è stato pari a 318, per un controvalore emesso pari a 3.762,970 milioni di euro a fronte di un totale richiesto pari a 4.753,802 milioni di euro (coefficiente di riparto pari a circa il 79,2 per cento).

Per la Seconda Fase del periodo di collocamento del BTP Italia, dedicata agli investitori istituzionali, il codice ISIN del titolo è IT0005388175.

Di seguito i dettagli concernenti la quindicesima emissione del BTP Italia, il titolo indicizzato all’inflazione italiana (Indice FOI, senza tabacchi - Indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, al netto dei tabacchi), con scadenza a 8 anni.

Nel corso della Prima Fase del collocamento, dedicata agli investitori retail, le contrattazioni, sia per numero di contratti che per controvalore, hanno registrato una domanda più sostenuta nel primo giorno rispetto al secondo ed ultimo giorno, in linea con le scorse emissioni.

La Seconda Fase, dedicata agli investitori istituzionali, che si è svolta nell’arco di 2 ore durante il terzo giorno del collocamento, ha visto un controvalore complessivo domandato superiore all’ammontare finale offerto, quest’ultimo pari a 3.762,97 milioni di euro.

Sul sito del Dipartimento del Tesoro sono state pubblicate la Scheda informativa del titolo, la Nota tecnica per gli Operatori di mercato e le FAQ.

Ulteriori informazioni potranno essere richieste all’indirizzo: dt.gruppo.info@tesoro.it

foto logo btp

Contenuti correlati